LAVORA CON NOI

Opportunità lavorative

 

Le persone che lavorano con noi sono la nostra forza e la nostra principale risorsa!

Crediamo fortemente nel gioco di squadra , la professione dell’agente immobiliare richiede competenze tecniche e notevoli qualità umane e psicologiche. Lavora con noi come agente immobiliare, consulente o commerciale nel gruppo immobiliare più grande al mondo. RE/MAX è presente in Italia dal 1996 ed è in continua espansione,  con più di 460 agenzie e oltre 4.200 agenti immobiliari.

Se hai sempre pensato che diventare agente immobiliare sia il lavoro che fa per te e l’idea di diventare un professionista in questo settore ti entusiasma, sei nel posto giusto!

Stai infatti per dedicare qualche minuto del tuo tempo alla guida essenziale per scoprire tutto ciò che è necessario per trasformare il tuo sogno in una professione.

I requisiti necessari per diventare Agente immobiliare
L’accesso alla professione di agente immobiliare è regolata dalla legge 39/1989 e successive modifiche e integrazioni. Per poter esercitare la professione di agente immobiliare, è necessario essere in possesso di alcuni requisiti oggettivi:

  • cittadinanza italiana o europea;
  • il godimento dei diritti civili;
  • un diploma di scuola superiore. Poter vantare un tipo di formazione accademica come una laurea, sia essa triennale e/o magistrale, è sicuramente utile per apprendere nozioni di natura tecnica più complesse inerenti all’ambito economico-giuridico, ma in linea di massima un diploma di scuola superiore è sufficiente. Non dimentichiamo che l’agente immobiliare è costantemente a contatto con la clientela e poter disporre di una discreta cultura generale così come di buone doti oratorie rappresenta un plus importante per esercitare la professione con successo;
  • aver frequentato il corso di formazione professionale obbligatorio, con il conseguente superamento del relativo esame scritto e orale presso la Camera di Commercio. Questo esame permette di conseguire il patentino da agente immobiliare, requisito essenziale per esercitare la professione;
  • iscrizione al registro delle imprese o al repertorio delle notizie economiche e amministrative (REA), presso la Camera di Commercio;
  • aver sottoscritto un’assicurazione professionale per agenti immobiliari contro eventuali rischi professionali.

I requisiti morali per esercitare la professione
Per poter esercitare la professione di agente immobiliare bisogna essere in possesso anche di una serie di requisiti morali, oltre a quelli “tecnici”.

È necessario infatti:

  • non essere interdetto, inabilitato, fallito, condannato per delitti e per ogni altro reato per il quale la legge preveda la pena della reclusione non inferiore a due anni e al massimo a cinque anni;
  • essere in regola con la normativa antimafia;
  • non essere stato assoggettato a sanzioni amministrative accessorie di cui all’art. 5 della legge 507/1999.

Quest’ultima tipologia di requisiti viene verificata dalla Camera di Commercio nel momento in cui si richiede l’iscrizione.

I 3 step necessari per ottenere l’abilitazione da agente immobiliare

1. Frequentare un corso di formazione professionale
Per diventare mediatore immobiliare è necessario seguire un corso di formazione specifico e riconosciuto, sia esso online o in presenza. È necessario però sottolineare che, partire dal 2020 frequentare il 70% delle lezioni in presenza è diventato un requisito obbligatorio. In linea di massima, i corsi durano da un minimo di 80 a un  massimo di 200 ore. Gli Enti di Formazione a cui è possibile fare riferimento sono molti e generalmente indicati dalla Camera di Commercio locale.
2. Superare l’esame di abilitazione alla professione

L’esame consiste generalmente in una prova scritta e in una orale, entrambe vertono sugli stessi argomenti.Come già sottolineato, l’agente immobiliare deve disporre di conoscenze specifiche relative a diversi aspetti del settore immobiliare.

Dovrai quindi dimostrare una solida conoscenza in termini di legislazione, burocrazia, diritto civile e tributario.
In particolare, dovrai apprendere nozioni specifiche relative a:

  • Urbanistica e catasto
  • Fiscalità immobiliare
  • Diritto civile
  • Contrattualistica
  • Nozioni di credito
  • Principi di gestione aziendale

Se non dovessi superare l’esame potrai ritentare dopo sei mesi

3. Ottenere il patentino da agente immobiliare
Per poter esercitare la professione di agente immobiliare senza ostacoli a livello burocratico è necessario il conseguimento del cosiddetto ‘patentino’, ossia di una licenza che abilita legalmente il professionista allo svolgimento del proprio lavoro.

Per accedere a questo titolo è necessario:

  • Frequentare il corso di formazione specifico e superare l’esame finale di abilitazione alla professione;
  • In alternativa, disporre di documenti che attestino lo svolgimento della suddetta professione presso agenzie immobiliari o simili, per almeno 24 mesi;

La domanda di ammissione all’esame per acquisire il patentino va presentata presso la Camera di Commercio di riferimento.

Una volta superato l’esame di abilitazione e ottenuto il patentino da agente immobiliare, ossia la qualifica professionale che ti abiliterà ad esercitare, potrai iscriverti al registro di competenza REA come ditta individuale e al Registro Imprese, nel caso in cui desideri aprire una tua agenzia o lavorare in qualità di mediatore immobiliare.

    Confrontare